SCADA Pro Timber

Comprende inoltre la produzione dei disegni esecutivi e dei particolari delle connessioni, i computi dei materiali e la completa produzione della relazione di calcolo.

Breve Descrizione

--

SCADA Pro Timber è un’applicazione completa per l’analisi statica e dinamica e la progettazione delle strutture in legno, in conformità agli Eurocodici con gli annessi nazionali dell’Italia e della maggior parte dei paesi europei.

Include il modulo fondamentale SCADA Pro Analisi più il supplementare (add-on) della progettazione delle strutture in acciaio secondo l’EC5 e la verifica dei collegamenti.

Comprende inoltre la produzione dei disegni esecutivi e dei particolari delle connessioni, i computi dei materiali e la completa produzione della relazione di calcolo.

Ambiente di Lavoro

Visualizzazione diretta delle proprietà dell’elemento selezionato

  • Interfaccia nuova e facile da usare, basata sulla tecnologia Ribbon di Microsoft, con raggruppamento degli elementi in forma d’albero.
  • Funzione biunivoca di selezione e modifica degli elementi direttamente dall’albero o graficamente dal modello, con contemporanea presentazione delle proprie proprietà.
  • Visualizzazione diretta delle proprietà dell’elemento selezionato, sulla destra dello schermo, con la possibilità di modificarle.
  • Possibilità di selezionare la configurazione sia dell’interfaccia del programma che della rappresentazione degli elementi strutturali.

Modellazione

Ο χρόνος εισαγωγής των στοιχείων του φορέα σας ελαχιστοποιείται.

  • Processo automatico di riconoscimento delle sezioni e modellazione dell’intera struttura da dxf, dwg file.
  • Quantità illimitata di nodi, aste ed elementi superficiali.
  • Contiene tutti i tipi di elementi finiti, lineari e superficiali, per rappresentare le strutture più complesse.
  • Elementi finiti lineari: Elemento Truss, elemento trave, elemento trave su suolo elastico.
  • Elementi finiti di superficie: Plane Stress, Plane Strain, Axisymmetric, Shell, e Solid.
  • Libreria ricca di costruzioni parametriche, telai metallici, in calcestruzzo, travature reticolari, superfici 2D e 3D, strutture in legno e in muratura portante.
  • Librerie complete di sezioni standard di acciaio, legno e calcestruzzo, nonché sezioni casuali.
  • Libreria ricca di blocchi e malte, con la possibilità di creare le proprie tipologie di muratura.
  • Tecnologia BIM (Building Information Modeling) per la comunicazione bidirezionale con Revit Structure e altre applicazioni attraverso i file di dati ifc.
  • Infinite possibilità per modellare travi inclinate, pilastri di sezione qualsiasi, solai forati, silo, piscine, ecc.
  • Modellazione di strutture miste di calcestruzzo, acciaio, legno.
  • Fondazioni composte e con dislivelli, con plinti, travi di collegamento, travi di fondazione, platee, che interagiscono perfettamente con la sovrastruttura.
  • Semplice creazione di superfici con elementi mesh con addensamento automatico nei punti di concentrazione delle tensioni. Collegamento automatico dei nodi degli elementi lineari e gli elementi mesh.
  • Simulazione automatica delle tamponature con elementi trasversali.
  • Messaggi di eventuali errori di geometria, del modello o dei carichi.

3D Elementi finiti di superficie

Possibilità di assegnare punti di addensamento e fori

  • Nuovo generatore di 3d elementi finiti di superficie nello spazio, con possibilità di rappresentare superfici di forma e geometria qualsiasi, con fori e con punti di concentrazione delle tensioni (addensamento degli elementi). Visualizzazione delle curve di tensione di sforzi, deformazioni e del calcolo dell’armatura As.
  • Formazione automatica della mesh e identificazione automatica dei nodi degli elementi lineari e i nodi degli elementi mesh.
  • Possibilità di assegnare punti di addensamento e fori.
  • Possibilità di rappresentazione di qualsiasi materiale.

Carichi

Calcolo automatico dei carichi di muratura

  • Infinita quantità di carichi: neve, vento, variazioni termiche, carichi di impatto, di incendio ecc.
  • Supporta tutti i tipi di carico: Forze uniformemente distribuite, forze concentrate, forze nodali, momenti torsionali, cedimenti, cambiamenti di temperatura ecc.
  • Calcolo automatico dei carichi di muratura.
  • Produzione automatica delle combinazioni di tutti i carichi applicati, sismici e/o non sismici secondo l’EC0..
  • Calcolo ed applicazione automatica dei carichi di vento e di neve secondo l’ EC1.
  • Rappresentazione tridimensionale dei carichi della struttura, sopra i corrispondenti elementi, per un controllo immediato.
  • Messaggi di eventuali errori di geometria, del modello o dei carichi.

Solai e carichi dei solai

  • Individuazione automatica dei solai e delle condizioni di sostegno.
  • Modellazione di solai di forma qualsiasi.
  • Calcolo automatico dello spessore secondo la verifica della snellezza.
  • Inserimento dei carichi dei solai, globale o selettivo.
  • Inserimento di solai compatti, misti e Zoellner.
  • Visualizzazione delle zone di influenza e trasferimento automatico delle azioni sulle travi corrispondenti.

Metodi di Analisi

 Analisi in ambiente di calcolo parallelo

Sono compresi tutti i metodi di analisi:

  • Metodo lineare semplificato (metodo spettrale equivalente).
  • Metodo lineare dinamico.
  • Metodo lineare e non lineare nel dominio di tempo (time history) della risposta della struttura sotto accelerogrammi, con integrazione diretta delle equazioni del moto.

Analisi in ambiente di calcolo parallelo (CPU – GPU)

  • Analisi di grandi modelli accelerata con l’utilizzo di processori multi-core CPU o processori grafici (GPU), sfruttando le capacità di parallelismo degli algoritmi di risoluzione.
  • Tecnologia a 64-bit per la massima velocità e precisione.

Progettazione Sismica - Verifiche (NTC2008, EC8)

Classificazione della struttura secondo l’ EC8

  • Spettri e verifiche secondo l’EC8 e l’NTC2008. Possibilità di importare un proprio spettro.
  • Classificazione della struttura secondo l’ EC8.
  • Vengono eseguite tutte le verifiche richieste dal NTC2008 e dal EC8(regolarità in pianta e in elevazione, tipo di costruzione, etc. ).
  • Generazione automatica e calcolo delle combinazioni di carico per entrambi i stati limite, ultimo e di esercizio (SLU e SLE).

Risultati – Post Processing

Rappresentazione tridimensionale della struttura come un modello matematico e/ο

  • Rappresentazione tridimensionale della struttura come un modello matematico e/ο
  • Visualizzazione dei carichi, dei diagrammi delle forze interne e delle deformazioni degli elementi della costruzione soggetta a qualsiasi carico e/ο combinazione dei carichi.
  • Rappresentazione bidimensionale e tridimensionale di carichi, grafici e deformazioni.
  • Visualizzazione di forze interne, di deformazioni e dell’armatura delle superfici agli elementi finiti sotto forma di curve di contorno.
  • Rappresentazione dello stato deformativo della struttura in movimento per ogni carico, combinazione o autovalore.

Dimensionamento – EC5

Modellazione, analisi e dimensionamento delle strutture in legno secondo l’EC5

  • Modellazione, analisi e dimensionamento delle strutture in legno secondo l’EC5. Strutture in legno simulate, attraverso una libreria ricca di sezioni tipo. Analisi lineare (simulazione lineare del materiale), analisi elastica lineare con distribuzione limitata, influenza della deformazione delle connessioni.

Vanno eseguite tutte le verifiche necessarie:

Progettazione della sezione allo stato limite ultimo

  • Verifica della sezione sotto tensione / compressione parallela / perpendicolare alla fibratura.
  • Verifica della sezione sotto flessione / taglio / torsione.
  • Verifica della sezione sotto combinazione di tensioni (tensioni di compressione oblique alle fibre, combinazione di flessione e trazione/compressione assiale).

Progettazione dell’elemento allo stato limite ultimo (verifica a stabilità)

  • Verifica dei pilastri a compressione o flessione e compressione assiale combinate (instabilità locale).
  • Verifica delle travi a flessione o flessione e compressione assiale combinate (pressoflessione).

Progettazione allo stato limite d’esercizio

  • Valori limite per le frecce delle travi, verifiche contro le vibrazioni.

Progettazione contro gli incendi

Progettazione delle connessioni degli elementi di legno

Connettori ad anello aperto e a tassello

  • Connessioni con mezzi di unione metallici (chiodi, bulloni, viti, spinotti, cambrette)
  • Connessioni con piastra metallica punzonata,
  • Connettori ad anello aperto e a tassello
  • Connessioni con connettori a piastra dentata.

Relazione di calcolo

Documenti di specifiche relativi alle normative di riferimento, pronti da incorporare nella relazione

  • Ambiente funzionale per la configurazione della relazione di calcolo, selezionando i capitoli da comprendere in esso.
  • Documenti di specifiche relativi alle normative di riferimento, pronti da incorporare nella relazione.
  • Configurazione d’intestazione e piè di pagine, ordine dei capitoli e formazione automatica dei contenuti.
  • Anteprima della relazione in un ambiente autonomo, con possibilità diesportazione in formato rtf , pdf, html, pptx, PowerPoint ed excel.